FICO Eatitaly World: la prima impressione

FICO, la fabbrica italiana contadina, ha aperto a Bologna il 15 novembre 2017 ed ha richiamato subito moltissimi visitatori fra cui la sottoscritta. Ero molto curiosa e carica di aspettative così io e mio marito ci siamo andati il sabato pomeriggio successivo all’inaugurazione. Alcuni amici mi hanno chiesto di scrivere un post per raccontare la Read all…

Parco Talon: un gioiello a Casalecchio di Reno

Il bellissimo Parco della Chiusa, meglio conosciuto dai casalecchiesi come Parco Talon, era una delle proprietà dei marchesi Sampieri Talon fin dal 1600. Divenuto parco pubblico nel 1975, cambiò per sempre lo stile di vita dei casalecchiesi. Camminate, attività all’aria aperta, visite guidate alla scoperta di flora e di fauna. Il parco Talon, oggi facente parte dei Boschi di San Luca e del Reno e sito di interesse comunitario, merita uno sguardo e una piacevole passeggiata. Read all…

La Madonna di San Luca e la sua Bologna

Il Santuario della B. V. di San Luca racchiude tutto il sentimento spirituale della città di Bologna. La sua storia parte da Costantinopoli nell’anno 1000 e arriva fino a noi. Luogo di culto e pellegrinaggio, è divenuto nel corso dei secoli patrimonio spirituale e artistico italiano oltre che bolognese. Il portico coperto settecentesco che lo unisce al centro storico della città è il più lungo del mondo e percorso ogni giorno da centinaia di persone fra fedeli, turisti, sportivi. Venite a scoprire uno dei luoghi simbolo della città di Bologna. Read all…

Vittorio Sgarbi in Caravaggio: teatro o lezione di storia dell’arte?

Quest’oggi abbandoniamo rocche, castelli e basiliche per assistere comodamente ad uno spettacolo teatrale, se così si può definire, o meglio ad una lezione d’arte tenuta da Vittorio Sgarbi sul grande Caravaggio.

Rocchetta Mattei: fiabe e mistero sull’Appennino bolognese

La Rocchetta Mattei, suggestivo castello in stile moresco dei primi della seconda metà del 1800 costruito per volere del conte Cesare Mattei a Grizzana Morandi nell’appennino bolognese. Famoso per aver inventato l’elettromeopatia per la cura di svariati disturbi fisici, il conte era conosciuto in tutta Europa e proprio nel suo castello arabeggiante ospitava i suoi pazienti fra cui nobili e sovrani. Read all…