Trenino del Bernina: bellissimo addio al nubilato

Avete mai pensato ad un giro sul trenino rosso del Bernina? Immagino di sì. La sua fama è internazionale, è infatti patrimonio dell’UNESCO e attira migliaia di viaggiatori ogni anno.

La mia esperienza è stata ancora più speciale perché mi ci hanno portato le mie amiche, a sorpresa, in occasione del mio addio al nubilato. Sapevano quanto desiderassi andarci, ne avevo parlato più volte e così, le mie grandi amiche, invece dei soliti soggiorni in Spa o weekend al mare, hanno deciso di portarmi sul trenino del Bernina che da Tirano (SO) arriva a St. Moritz in Svizzera.

Mai regalo è stato più inaspettato e ben accetto!

trenino bernina

LA MIA GITA SUL TRENINO DEL BERNINA

Era il ponte del 2 giugno. Non era caldo e purtroppo abbiamo preso anche un pochino di pioggia ma il clima era decisamente primaverile. I fiori erano sbocciati, la montagna era un tripudio di colori accesi ed era un piacere respirare a pieni polmoni.

Siamo partiti da Tirano a 400 m di altezza. Si possono fare i biglietti direttamente in stazione.

stazione tirano

Stazione di Tirano

Vi riporto di seguito una fotografia della brochure con gli orari estivi 2018 aggiornati che vanno dal 10 maggio al 28 ottobre. Per tutte le informazioni consultate il sito della Ferrovia retica:

Direi che non c’è che l’imbarazzo della scelta. Dovete solo decidere se desiderate fare delle tappe durante il percorso oppure arrivare direttamente a St. Moritz.

Noi siamo andate dirette a St. Moritz. Ci si impiega circa due ore e mezza.

Non sapevo bene cosa aspettarmi anche se chi ci era stato mi aveva detto che lo scenario alpino che si ammira dai finestrini lascia senza fiato perché il treno corre proprio sulla montagna, circondato dalla natura.

alpi

trenino del bernina

trenino del bernina

trenino del bernina

Il trenino del Bernina, con le sue vetrate panoramiche, si inerpica fra viadotti elicoidali, percorsi a serpentina, gallerie fino a raggiungere la cima del massiccio del Bernina a 2200 metri. Sale fino alla punta del ghiacciaio e arriva all’Ospizio Bernina a 2253 metri.

Vedere la neve e un lago ghiacciato in giugno è uno spettacolo che non lascia indifferenti. Soprattutto perché si sono appena lasciati verdi prati fioriti, casette colorate e fitti boschi. Qui il treno fa una sosta e permette ai passeggeri di scendere e fare delle fotografie.

Ospizio Bernina

massiccio del bernina

ghiacciaio bernina

trenino del bernina

trenino del bernina

trenino rosso bernina

A causa della pioggia e del clima non abbiamo potuto sederci nei vagoni cabriolet ma questo trenino, di un rosso brillante, offre anche questa possibilità nel periodo estivo.

ARRIVO A ST.MORITZ CON TRENINO DEL BERNINA

Dall’Ospizio Bernina si inizia a scendere. Il paesaggio cambia nuovamente, si fa più morbido, dolce e accompagna lo sguardo fino a St.Moritz, la città del sole. Qui infatti il sole è presente 322 giorni all’anno e questo la rende unica sia per sciare d’inverno (le sue cime sono innevate anche in giugno), sia per piacevoli passeggiate nei boschi durante l’estate.

Ovviamente St.Moritz è famosa anche per essere una località molto esclusiva con negozi costosi, hotel lussuosi, un turismo d’elite. Tuttavia credo che, ben cercando, possa essere una destinazione adatta a tutte le tasche e, se il viaggio di andata e ritorno lo si fa sul trenino del Bernina, ecco che ci sono tutti gli ingredienti per una vacanza da sogno.

st.moritz

st.moritz

st.moritz

Personalmente non smetterò mai di ringraziare le mie amiche per il bellissimo addio al nubilato. Sono fortunata. Ci siamo riempite gli occhi di bellezza, abbiamo condiviso un bel weekend insieme ed è un’esperienza che ricorderemo per sempre.

Ora che sono sposata e aspetto anche un bimbo, vorrei tornare sul trenino del Bernina con la mia famiglia. Ci si potrebbe andare d’inverno e ammirare la bella natura alpina avvolta in un bianco manto di neve. I vagoni sono riscaldati e permettono di avere il massimo del comfort. Sono sicura che anche a mio figlio piacerebbe moltissimo e starebbe tutto il tempo con le manine incollate al finestrino. Chissà…

La scrittura e i viaggi sono le mie più grandi passioni. Innamorata del nostro bel paese, non perdo weekend o ponte lungo per organizzare gite fai-da-te per l’Italia mantenendo sempre uno sguardo aperto e curioso sul mondo. Travel blogger per passione, condividerò con voi le mie piccole grandi esperienze e aspetto i vostri commenti e suggerimenti di viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *