Sperlonga: uno dei borghi più belli d’Italia

Vorrei parlarvi di un altro luogo che potrete raggiungere in breve tempo una volta tornati sulla terraferma dopo una vacanza sull’isola di Ponza e che si trova sempre in provincia di Latina: il magnifico borgo di Sperlonga.

Considerato tra i borghi medievali più belli d’Italia abbarbicato su uno sperone di roccia, è un dedalo di vicoli e vicoletti che si intersecano e si susseguono fino a creare un labirinto, dal quale occhieggia qua e là l’azzurro intenso del mare che si fonde con  la nitidezza del cielo. Un colpo d’occhio unico!

LA TORRE TRUGLIA DI SPERLONGA

Fatevi rapire dai tanti negozietti e laboratori artigianali, assaporate un buon gelato nella piazza del comune, per poi scendere al porto e ammirare una delle torri rimaste, edificata su uno scoglio all’estrema punta del promontorio: Torre Truglia. Questa assieme alle altre due rimaste avevano la funzione di avvistare con un certo anticipo l’arrivo dei pirati saraceni e prepararsi così all’offensiva. Il suo aspetto, però, rivela un’impronta decisamente più recente, in quanto dall’epoca romana in poi è stata distrutta e ricostruita varie volte modificando notevolmente le sue caratteristiche originali.

L’ANTRO DI TIBERIO

Ciò che non bisogna assolutamente perdersi di Sperlonga è l’antro di Tiberio.  Si esce dal centro storico e ci si dirige verso la spiaggia dove troviamo una grotta ricavata dalla roccia che si dice facesse parte dell’ampia villa romana appartenuta all’imperatore Tiberio (pensate, oltre alle immancabili terme, aveva realizzato anche una piscina collegata a delle vasche per l’itticoltura!) E proprio la peculiarità di queste grotte naturali (speluncae) ha dato il nome alla cittadina.

Nel 1957 durante la realizzazione della strada litoranea Terracina- Gaeta, nella località dove sorge la Villa di Tiberio e proprio all’interno della grotta, vengono rinvenuti i frammenti di un complesso di statue in marmo che si presume facessero parte della collezione dell’imperatore.

Grazie al museo archeologico che il comune di Sperlonga ha allestito, si possono osservare le riproduzioni complete delle statue e a fianco i restauri di parte delle sculture originali rivivendo quattro episodi salienti dell’Odissea : Ulisse che solleva il corpo di Achille, Scilla che attacca la nave di Ulisse, l’accecamento di Polifemo e il ratto del Palladio.

Spero di avervi incuriosito… perchè anche se solo uno di voi ha mostrato interesse io ho gia’ centrato l’obiettivo! 😉

Fotografie di Lorenzo Zanutte

2 thoughts on “Sperlonga: uno dei borghi più belli d’Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *