Tadoussac: avvistamenti ravvicinati con il whale-watching


Leggiamo sulla guida che Tadoussac è il luogo migliore per riuscire a vedere le balene. Famosa località balneare del Quebec, si affaccia sul fiume San Lorenzo nelle cui acque ogni anno le balene arrivano per partorire i loro piccoli. Uno spettacolo senza pari si offre ai visitatori e attira infatti migliaia di turisti che trovano ospitalità nelle strutture ricettive circostanti.

Tadoussac è un piccolo agglomerato che non ha risentito dell’ondata di turisti crescente ogni anno e mantiene il suo ordine pacifico, silenzioso, discreto.

Noi decidiamo di trattarci bene e alloggiamo all’Hotel Tadoussac, nato nel 1865, il primo vero hotel del Canada e uno dei primissimi alberghi di tutto il nord America.

hotel tadoussac

Lo stile è rimasto quello di un tempo e la prima impressione è quella di entrare nel grande salone del Titanic. Costruito in legno a tetti spioventi, ha conservato il caratteristico stile inglese, con  eleganti divanetti di tessuto e l’equilibrio degli spazi, anche nell’arredamento.

hotel tadoussac

DSC02443

LA SPIAGGIA SUL RETRO DELL’HOTEL TADOUSSAC

Le finestre a parete sul retro si affacciano sul mare. Dal delizioso giardino munito di gazebi e sdrai per prendere il sole, si ammira l’ampia spiaggia di sabbia e le barche a vela all’orizzonte. Bambini che corrono, innamorati mano nella mano. Tutti rigorosamente vestiti perché anche d’estate qui non fa poi così caldo.

E’ una cartolina americana, la fiction televisiva che guardiamo stesi sul divano. Ora è qui davanti a noi e non è più semplicemente un gioco di montaggio e regia ma la Natura incontaminata che noi europei, abituati ormai alle nostre super affollate città, non siamo più abituati a vedere.

DSC02465 DSC02464

DSC02457

Il termine esatto è contemplazione. Immagino fosse questo che facessero i primi turisti inglesi in villeggiatura all’Hotel Tadoussac. Si sedevano sotto un gazebo con una tazza di the e contemplavano il fiume San Lorenzo di fronte a loro magari scrutando con un cannocchiale l’orizzonte per avvistare qualche balena.

La nostra camera è piccolina, deliziosa e confortevole. Mi sento così romantica qui! Tutto mi sa di antico e prezioso. Una piccola pausa fuori dal tempo. Una coccola dopo tanti giorni di viaggio.

Non che qui ci sia molto intrattenimento. La sera non si può fare altro che una passeggiata intorno all’hotel, nel buio e nel silenzio con il rumore della risacca in sottofondo.

Dopo una dormita rigenerante siamo pronti per la nostra escursione di whale watching.

IL WHALE WATCHING A TADOUSSAC

Ci sono due modi per andare al largo a vedere le balene grazie alla compagnia Croisières AML:

  1. Prenotando il proprio posto su un Zodiac, piccoli gommoni da una dozzina di posti l’uno che si muovono molto velocemente e permettono una visione davvero ravvicinata dei famosi cetacei.

DSC02475

2. Il battello Croisière AML più comodo, più sicuro, adatto a tutti anche famiglie con bambini e anziani.

DSC02476

Noi abbiamo prenotato il battello già dall’Italia tramite l’agenzia di viaggio ma onestamente, una volta arrivati lì, ci siamo mangiati le mani perché sarebbe stato molto più emozionante il gommone.

Il viaggio è lunghetto perché ci vogliono almeno un paio d’ore di navigazione prima di riuscire ad avvistare qualcosa. E poi finalmente eccole!

balene

Il soffio

tadoussac

La schiena

DSC02517

La coda

Si spengono i motori, il capitano invita al silenzio e l’unico rumore che si sente è il soffio delle balene quando salgono in superficie. Prima il soffio, poi la schiena che scivola verso il basso e per ultima la coda che si stende verso il cielo prima di inabissarsi. Ce ne sono tantissime e alcune belle grandi. Sono dei mammiferi eleganti, silenziosi, discreti che volteggiano nell’acqua come se ballassero una danza seguendo il ritmo di una musica antica che noi umani non possiamo sentire.

Nessuno fiata, perfino i bambini più piccoli parlano sottovoce. Se in un primo momento pensavo che questo fosse attribuito ad una grande educazione da parte di tutti i visitatori, poi mi sono accorta che gli altri provavano quello che provavo io stessa. Rispetto.

Le balene, nella loro pacifica noncuranza, incutono rispetto. Cacciate, uccise, torturate dall’essere umano, ancora oggi, portano con sé una dignità che non lascia indifferenti e che colpisce anche e soprattutto i bambini che, per ingenuità, sono tutt’uno con la propria sensibilità.

L’escursione è durata circa quattro ore e ci ha permesso di godere veramente di questo spettacolo naturale. Quattro ore vissute a pieno in cui sembrava che il tempo si fosse fermato. Non esisteva il cellulare e i nostri problemi quotidiani, completamente banalizzati, sono stati spazzati via.

Chissà quale saggezza portano con sé le balene in secoli e secoli di Storia.

Se solo potessimo capire il loro linguaggio e comunicare con loro, quanto potrebbero insegnarci.

tadoussac

Leggi anche:

– Toronto
– Niagara Falls
– Huntsville
– Algonquin Provincial Park
– Ottawa
Montrèal
Quebec city
St. Felicien
St. Alexis-des-monts
Vancouver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *